CARTE E FUTURO LA STORIA - CARTE E FUTURO IL PORTALE DELL' ASTROLOGIA E OROSCOPO

Vai ai contenuti

CARTE E FUTURO LA STORIA

La suddivisione dello zodiaco in dodici parti ha origine nell'astrologia babilonese; le dodici suddivisioni si chiamano "segni" in quanto sono rappresentate ciascuna da un simbolo. Dopo le conquiste di Alessandro Magno l'astrologia babilonese è entrata in contatto sia con la cultura ellenistica sia con la cultura indiana influenzando le astrologie locali in modi diversi.
Per tradizione ciascun segno zodiacale prende il nome da una costellazione collocata lungo il piano dell'eclittica
La sequenza dei 12 segni dello zodiaco nasce dall'intersezione tra i gruppi sopra descritti e, in particolare, esaurisce tutte le possibili combinazioni tra i quattro elementi e i tipi cardinale, fisso e mobile.
Ariete: cardinale - di fuoco - maschile - caldo - secco - universale
Toro: fisso - di terra - femminile - freddo - secco - individuale
Gemelli: mobile - d'aria - maschile - caldo - umido - individuale
Cancro: cardinale - d'acqua - femminile - freddo - umido - individuale
Leone: fisso - di fuoco - maschile - caldo - secco - individuale
Vergine: mobile - di terra - femminile - freddo - secco - sociale
Bilancia: cardinale - d'aria - maschile - caldo - umido - sociale
Scorpione: fisso - d'acqua - femminile - freddo - umido - sociale
Sagittario: mobile - di fuoco - maschile - caldo - secco - sociale
Capricorno: cardinale - di terra - femminile - freddo - secco - universale
Aquario: fisso - d'aria - maschile - caldo - umido - universale
Pesci: mobile - d'acqua - femminile - freddo - umido - universale



Torna ai contenuti